SINISTROIDI POLITICAMENTE CORRETTI CORROMPONO E DISTORCONO L’ANTICA RELIGIONE NORDICA

di Ríkharður Magnússon

Non mi inoltrerò a fondo nelle credenze antico norrene in questo articolo; lo scopo è piuttosto quello di affrontare e chiarire alcune delle distorsioni e delle false informazioni utilizzate per calunniare queste convinzioni sia in Islanda che all’estero. L’obiettivo di calunniare la religione norrena è quello di minare la storia e la cultura comuni dei nostri popoli nordici mescolandola con elementi propri del lavaggio del cervello marxista culturale.

Molto è stato scritto sugli Dèi norreni, e molto materiale si può trovare sull’argomento. Molte cose sono ben note sulle usanze delle tribù nordiche e germaniche, ma ci sono ancora cose che non sono chiare. La maggior parte delle persone probabilmente sa che i popoli nordici credevano negli Aesir durante l’era vichinga. Ciò che forse è meno noto è che i loro parenti delle altre tribù germaniche hanno creduto negli stessi Dèi per secoli (forse anche millenni). Si riferivano a Odino come Wotan, e a Thor come Donnar.

Le tribù germaniche furono cristianizzate con la forza per mezzo dell’inganno e della violenza dopo la caduta dell’Impero Romano. Si potrebbe anche dire che il cambiamento di religione fu in parte responsabile della caduta di Roma. La gente dei paesi nordici fu cristianizzata molto più tardi. Thorgeir Ljosvetningargothi (un sommo sacerdote del lago Ljósavatn) decise che l’Islanda sarebbe diventata una nazione cristiana nell’anno 1000, ma la gente continuò segretamente ad adorare i vecchi Dèi. Olaf Tryggvason divenne il sovrano cristiano di Norvegia nel 995, e Harald Denteazzurro di Danimarca fu battezzato nel 965. Gli Svedesi furono ufficialmente cristianizzati dopo che Re Olof Skötkonung fu battezzato nel 1008, anche se il Cristianesimo non ebbe ancora una svolta completa fino al 1200.

Per molto tempo dopo la cristianizzazione, e in una certa misura fino ad oggi, i popoli dei paesi nordici mantennero le loro tradizioni provenienti dalle credenze norrene, come il Natale (Yule) e molte altre festività. Le nostre credenze e tradizioni sono state preservate grazie all’Edda di Snorri Sturluson, all’Havamal e a molti altri libri e poesie. Vale la pena menzionare anche il libro Germania, che tratta delle tribù germaniche, del Romano Tacito.

Il Cristianesimo ha svolto un ruolo importante nel distruggere le nostre vecchie credenze distorcendole e vietandone alcuni aspetti al fine di costringere gli uomini pagani alla sottomissione. Uno dei molti esempi di ciò è l’affermazione che i monaci cristiani irlandesi avevano insediato l’isola di Papey (sud-est dell’Islanda) prima che i pagani si insediassero in Irlanda. Questo è molto improbabile, dal momento che gli archeologi non hanno trovato resti di questo periodo.

Le distorsioni delle nostre credenze norrene continuano ancora oggi, ma oggi per lo più attraverso il marxismo culturale, in cui lo scopo ovvio è quello di minare la storia e la cultura dei popoli nordici e germanici. Importanti membri dell’assemblea islandese Asatru sono altamente colpevoli a questo proposito, facendo affermazioni amatoriali, interpretazioni e metafore fantasiose in relazione alla nostra fede norrena. Le cose sono peggiorate negli ultimi anni dopo che è nata un’ondata di “fratelli nella fede” sulla scia dello show televisivo Vikings. Ora molte persone pensano di poter rivendicare le nostre credenze norrene antiche dopo aver sputato in una fialetta di “23andme” e aver visto tracce di DNA nordico. Il termine “fratelli nella fede” si riferisce alle persone che si abbracciano e si chiamano “fratelli” e “sorelle” a causa delle loro nuove credenze religiose; ma in realtà non hanno legami ancestrali, se non molto vaghi, con la religione norrena.

Ora “l’uguaglianza” marxista è stata aggiunta al mix, e sono spuntate molte Lagertha (il nome della moglie di Ragnar Lodbrok) con informazioni completamente diverse sulle donne pagane di questo periodo. È vero che le donne nordiche erano più libere di quanto non sarebbero state in seguito sotto il Cristianesimo, ed è anche vero che gli uomini ascoltavano i consigli delle donne anziane; ma non erano guerriere con lo stesso grado di “libertà” dei loro uomini. Le donne erano protette per il bene dei bambini e per il futuro della popolazione.

Uomini deboli che giocano a fare i vichinghi affermano che i “nazisti” non hanno il diritto di rivendicare le credenze norrene, e quindi piagnucolano quando nazionalisti e nazionalsocialisti usano rune e altri simboli derivati dalla nostra eredità norrena. Recentemente, una band norvegese si è lamentata sulla stampa di come il Valknut (usato come logo della band) fosse tatuato sul petto di una delle persone che assaltavano Capitol Hill negli Stati Uniti. I membri della band erano sconvolti e sostenevano che ai “nazisti” non dovrebbe essere permesso di rubare simboli norreni. Tuttavia, il fatto è che le rune e altri simboli non costituiscono proprietà privata e, semmai, le persone che combattono per la loro gente e conoscono la propria storia sono quelle che hanno effettivamente un motivo giustificato per usarle.

Odino è e sarà sempre il Padre di Tutto. Gli uomini temevano Odino in tempi passati. Egli siede sul suo alto trono nel Valhalla con la sua lancia, Gungnir; i suoi corvi, Huginn e Muninn; e i suoi due lupi, Geri e Freki, al suo fianco. Si prepara costantemente al Ragnarök – la fine del mondo – che, date le condizioni attuali, può essere vista come una profezia più rilevante che mai. Nemmeno Odino viene lasciato in pace dai marxisti culturali, che tentano di legarlo alla propria ideologia. Tuttavia, va ricordato che Odino ha più di mille anni – molto più vecchio del marxismo culturale e dei suoi concetti.

Thor è probabilmente il dio più popolare oggi. È il protettore degli uomini, di Asgard e come di Midgard. Molte persone conoscono questo grande eroe, il suo martello Mjölnir e il suo carro trainato da due capre. Quando viaggia a caccia dei giganti (Jotun), le montagne tremano per il tuono creato dagli attacchi del suo martello. Molti punti di riferimento e nomi personali in Islanda sono in suo onore. Il popolo lodò Thor fino a molto tempo dopo l’arrivo del Cristianesimo nelle terre nordiche.

I marxisti culturali stanno ora cercando di affermare che Thor sia un transessuale, e che questa perversione sia quindi supportata nelle credenze norrene antiche. Fanno questa pretesa degradante basandosi sulla storia di Thor che usa pelli di animali per travestirsi, così come la saga di lui che si maschera come Freyja al fine di ingannare il gigante Trym e riprendersi il martello. Alcuni sostengono addirittura che Thor sia razzialmente misto, dicendo che sarebbe mezzo gigante e mezzo dio; ma secondo tutta la documentazione disponibile, è figlio di Odino e della Terra, e secondo l’Edda, la Terra è un’Asynja (una divinità femminile). Ciò dimostra perfettamente come i marxisti culturali antibianchi e gli autonominati apostoli morali della correttezza politica cerchino di minare la nostra cultura attraverso false informazioni.

Loki, tuttavia, è il figlio della dea Nal (conosciuta anche come Laufey) e del gigante Farbauti, il che gli dà antenati razzialmente misti. Secondo le credenze norrene, Loki simboleggia falsità, tradimento e inganno. Se un dio dovesse essere adorato dai marxisti culturali, dovrebbe quindi essere lui.

Anche se l’assemblea islandese di Asatru afferma di essere non politica e di non partecipare ad alcuna forma di attività politica, molti dei suoi “sacerdoti” sembrano essere di sinistra e politicamente corretti. Predicano la religione norrena sulla base delle proprie prospettive, affermando che la fede dovrebbe essere inclusiva di tutti – del matrimonio gay, della transessualità, della mescolanza razziale e del multiculturalismo. Dovrebbero quindi adorare Loki, se proprio dovessero adorare uno qualsiasi degli Dèi norreni, perché l’idea che tutto questo sia in linea con il sistema di credenze antico norrene è una totale assurdità.

È chiarito in tutta la documentazione disponibile che gli Aesir vivono in Asgard e i giganti in Jotunheim. Da nessuna parte si dice nulla sull’apertura dei confini di Asgard a giganti, elfi scuri e altri. In tal caso, Thor e Heimdal avrebbero dovuto rinunciare al loro scopo di protettori di Asgard, e l’addestramento di Odino degli Einherjar prima del Ragnarök sarebbe stata una completa perdita di tempo.

Questo tipo di retorica infantile di sinistra dovrebbe naturalmente essere condannata dall’assemblea Asatru islandese, se si trattasse di una seria assemblea religiosa. Invece, i membri mostrano la loro agenda politica in parole e in pratica e distorcono completamente il paganesimo norreno sulla base delle proprie fantasie.

Le credenze norrene sono radicate nella natura. Molti aspetti di questa eredità sono andati perduti a causa della presa in custodia del Cristianesimo, ma ci sono ancora abbastanza pezzi del puzzle rimasti per poter vedere il quadro generale, in cui gli Dèi norreni simboleggiano chiaramente i popoli nordici di quel tempo. Non è odioso dire che gli Dèi norreni sono un’eredità che appartiene al popolo nordico.

Il contrappunto è il tentativo degli internazionalisti di minare ogni aspetto del patrimonio nazionale dei nostri cittadini. Non solo in Islanda, nei paesi nordici o in Europa, ma in tutto il mondo, dove questo avido polpo cerca l’opportunità di sottomettere ogni nazione e costringerla ad allinearsi.

Il Nordic Resistance Movement sostiene la libertà di religione nella misura in cui non danneggia né mina il nostro popolo. In questo articolo non sto quindi cercando di predicare la religione norrena, ma piuttosto di dimostrare il fatto che le credenze norrene fanno parte della nostra cultura e della nostra storia comune dei paesi Nordici. Avere conoscenza della nostra storia ci dà una comprensione più profonda delle origini del nostro popolo, di chi siamo oggi e di dove ci stiamo dirigendo in futuro. Ecco perché non dobbiamo mai lasciare che il nostro patrimonio scompaia.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...