WOTANISMO

hammersite

Sappiamo che il Wotanismo è una religione, ma quanti di noi hanno razionalmente esaminato la natura stessa di una religione? Prendiamo in considerazione alcuni dei molti aspetti e poteri di una religione.

Prima di intraprendere con precisione un discorso così vitale per la sopravvivenza del nostro popolo, è necessario che i termini siano anch’essi definiti con precisione. Cominciamo con la parola religione. Una religione è una filosofia o credo che incorpora un Dio, o molti Dèi, e, talvolta, altri esseri oltre la comprensione dei mortali. La storia è piena di innumerevoli esempi del potere e dell’importanza dei credi religiosi.

I sostenitori e perpetuatori di una religione possono progettare il suo credo per una serie infinita di scopi, alcuni costruttivi, altri distruttivi. Purtroppo, gli uomini deviati, assetati di potere, e senza scrupoli che hanno dominato il mondo occidentale per 2500 anni, non potevano permettere la crescita o il mantenimento di qualsiasi religione che potesse interferire con il loro controllo, ricchezza o autorità. E, naturalmente, ogni religione limitata ad una particolare nazione era un ostacolo all’imperialismo, quello che noi oggi chiamiamo un governo mondiale. D’altra parte, una religione universalistica servirà invece a unire i popoli, le nazioni e le culture di un impero. E così, sotto gli ordini di Costantino, imperatore di Roma, nel 325 d.C., per come i Cristiani calcolano il tempo, fu creata una nuova religione “cattolica”. La parola cattolico significa universale in Latino ecclesiastico. Il ricercatore diligente e onesto scoprirà che la nuova religione di Costantino era una parodia quasi esatta del Mitraismo, che era la religione principale delle legioni romane. Gli eventi che costituivano il dogma della nuova religione furono poi attribuiti alla Palestina, un’area a più di mille miglia di distanza, e datati a più di trecento anni prima, in modo da rendere difficile una loro smentita. E in aggiunta a ciò, i potenti del denaro di Roma vi si erano inseriti come “Popolo eletto di Dio”. Quando i saggi europei resistettero alla nuova religione in favore della loro religione indigena del Wotanismo, essi vennero torturati, assassinati e corrotti fino a quando finalmente la religione universale prevalse.

La parola successiva da chiarire è “Dio”. Negli insegnamenti dei filosofi ermetici,  antichi e moderni, esiste una forza e intelligenza dell’universo. Oggi noi la chiameremmo “Mente Cosmica”. A causa delle forme in cui la natura si caratterizza, fra le tante ragioni, Dio è stato chiamato il Grande Geometra/Matematico dell’universo. Oggi che l’uomo moderno è consapevole che tutte le cose, dai piccoli sistemi solari degli atomi agli enormi sistemi solari dell’universo, per il pensiero umano, sono costituite da forze e modelli elettro-magnetici, scopriamo quindi che i filosofi ermetici furono saggi al di là dei tempi.  In una religione vera e non suicida, Dio, il Grande Matematico dell’Universo, non è irrazionale o insicuro. Nella religione aliena, la forza creativa dell’Universo, “Dio”, si trasforma in un uomo mortale, al fine di essere ucciso da uomini mortali, in modo da continuare esso stesso a condannare gli uomini mortali alla tortura eterna, in un posto chiamato Inferno. Questo, naturalmente, è irrazionale, ma serve il fine dei tiranni che hanno creato la religione. Un famoso filosofo una volta disse: “Coloro che gli Dèi vogliono distruggere, in primo luogo li fanno impazzire”.

Prima di tutto, una religione e ciò che gli uomini hanno chiamato Dio con molti nomi durante innumerevoli secoli, non sono la stessa cosa. Il semplice fatto che le diverse religioni abbiano credenze opposte è la prova incontrovertibile del fatto che le religioni sono invenzioni di uomini, non l’opera di una potenza superiore che i mortali chiamano Dio. Le religioni vengono create dagli uomini per scopi specifici, compreso sempre il controllo o la guida di coloro ai quali viene diffusa. Quel controllo o guida può essere a beneficio, o asservimento della popolazione in questione, a seconda del disegno dei creatori della religione, delle motivazioni dei suoi agenti e dei capricci della circostanza storica. Purtroppo, i preti, al servizio dei tiranni affamati e avidi di potere scoprirono che antropomorfizzando la forza di Dio in una sorta di uomo glorificato, potevano controllare le persone con le parole “Dio ha detto”. Su questo inganno è stato riposto il potere dei sacerdoti, di solito per scopi malvagi, per migliaia di anni. “Libri sacri” pieni di “Dio ha detto”, hanno servito gli interessi di re, imperatori e presidenti per decine di secoli. A volte le circostanze consentono alle ricerche spirituali di predominare in una società. Ma quando si è minacciati di genocidio ed estinzione, allora i maschi di una tribù di esseri umani devono affrontare le realtà fisiche. La base di una religione razionale e non suicida è semplice, e come sempre i grandi principi si rivelano in brevità. La base è questa: “Le leggi della natura e la Natura sono opera del Creatore.” Pertanto le leggi della natura sono le leggi di Dio. E la prima e la più alta legge di Natura è la conservazione del proprio tipo. Ciò rende le 14 parole un comando divino. E pone anche la questione di cosa si intenda per “Creatore”.

Con tutto questo in mente, cominciai a cercare concetti religiosi che preservassero la nostra gente. Le cose da considerare erano la storia delle varie religioni adottate da o forzate sul nostro popolo, la memoria genetica e il subconscio collettivo come spiegato da Carl Gustav Jung, la natura di Dèi, Dee e miti, l’appello all’anima völkisch, un sacerdozio radicato, presunti libri sacri, la scienza moderna, e così via. Cercavo un credo religioso che potesse fare appello alla memoria genetica del maggior numero della nostra gente. Anche un credo che risvegliasse l’anima guerriera. La risposta logica era il Wotanismo. La sua maggiore divinità è chiamata Wotan, o Odino, o Woden. Aggiornato per avere un carattere basato sul sanguo piuttosto che tribale, e per eliminare ogni conflitto con la scienza moderna. Scelsi il nome Wotanismo al posto di Odinismo. In primo luogo perché W.O.T.A.N. è un acronimo perfetto per volontà della nazione ariana (Will Of The Aryan Nation). In secondo luogo perché era chiamato Wotan sul continente europeo e Odino in solo Scandinavia. Pertanto Wotan fa appello alla memoria genetica del maggior numero dei nostri antenati. E infine perché doveva essere fatta una scissione dai giocatori, ingannatori e universalisti che hanno usurpato il nome di Odino.

Tuttavia, quando decisi che la religione era un’arma necessaria ed indispensabile nella nostra lotta contro il genocidio, fu con la consapevolezza che la stragrande maggioranza della nostra gente possiede ciò che io chiamo un “senso di Dio.” Quello è quindi un potere che non deve essere ignorato. Il successivo passo era elaborare una dottrina o credo per il Wotanismo moderno. Così essa doveva essere fedele alla legge naturale, essendo la più alta legge di natura la conservazione del proprio tipo. Essa doveva accogliere non solo il mio ‘senso di Dio’, ma anche quello degli altri. E doveva distruggere totalmente l’inganno suicida di tipo New Age che veniva diffuso da alcuni “rispettabili” Odinisti. Forse l’inganno della New Age più grande e più pericoloso o suicida è che la forza e l’intelligenza che noi chiamiamo Dio è composto o infuso da un’emozione chiamata “Amore”. La realtà è che il Creatore ha fatto in modo che i leoni mangiassero gli agnelli, i lupi mangiassero i cerbiatti, i falchi  mangiassero i passeri, e le razze di uomini combattessero per la sopravvivenza, le donne, il cibo, il territorio e il potere. Non c’è love love love! C’è solo legge legge legge! Dura, a volte crudele, ma pur sempre legge divina! La legge divina esige imperativi territoriali esclusivi ed egemonia esclusiva, vale a dire il controllo del territorio, se un popolo vuole sopravvivere. Questa è una verità che nessun’altra religione insegnerà, tranne il Wotanismo. Gli Dèi,  Dee e miti del Wotanismo rappresentano le forze della Natura. Per i Wotanisti, gli Dèi e le Dee con nomi come Wotan o Woden,Thor, Frigga e Sif rappresentano le forze della Natura, la fertilità e i nobili antenati. Essi forniscono il collegamento tra passato, presente e futuro. Tornando alle parole “Dio ha detto” come appaiono in vari “libri sacri” – antropomorfizzare “Dio” in modo che le parole possano essere messe in bocca del Creatore è pericoloso ma anche necessario. In passato è stato necessario perché raccontare alle masse ignoranti che “Dio” agiva in modelli di attività elettromagnetica sarebbe stato accolto con sguardi vuoti di comprensione. In questa età è necessario a causa della potenza della simbologia, a causa del suo valore nel plasmare la personalità dei nostri figli, a causa della assoluta necessità del rito e della cerimonia in una società sana, e come forma di tradizione orale. Non possiamo sottovalutare la necessità di cerimonie e rituali. Matrimoni, funerali ed eventi per onorare gli eroi e martiri sono assolutamente vitali per la salute di una società e la sopravvivenza di un popolo unico.

Il Wotanismo ha l’autorevolezza dell’antichità. Nonostante 2.000 anni di persecuzioni, come la decapitazione da parte di Carlo Magno di 4.500 Wotanisti dinanzi a una riunione di vescovi cristiani, Wotan vive nel nostro sangue. Il ricco e potente simbolismo risveglia le nostre anime. I Wotanisti non sono intolleranti. Come altri, noi esponiamo le nostre credenze, e ciò comporta naturalmente sottolineare gli errori nelle credenze altrui. Ma noi non scomunichiamo nostri similli di altre credenze dalla nostra società. Non dobbiamo “uccidere tutti quelli che non vogliono avere Dio a governare su di loro” come i seguaci di una religione estranea hanno fatto a noi e ai nostri simili a milioni.

Ma il Wotanismo è una religione. Una religione non è un hobby. Non si tratta di una banda, un club, un piacere, una rete di sicurezza, una fuga dalla realtà o dalla responsabilità, o un diversivo part-time. A differenza di una religione estranea, i Wotanisti non possono “convertirsi e pentirsi” sul letto di morte e quindi credere di fluttuare per sempre nella beatitudine celeste su una nuvola, cantando, “Gesù Mi Ama”. Il Wotanismo è il quadro d’insieme, che incorpora una filosofia perenne, che è senza tempo, eterna ed infinita. il Wotanismo è inquietante, scomodo, e richiede sacrificio. Come Tyr ha sacrificato la sua mano per salvare gli dei di Asgard, il Wotanismo chiede che noi diamo noi stessi per una causa superiore. Si è giustamente detto: “La conoscenza è una maledizione”. Perché con la conoscenza viene la responsabilità. La gioia innocente dell’ignoranza muore con l’acquisizione della conoscenza. Questo è un motivo per cui i nostri non accetteranno le verità dei governi e delle religioni che li governano.

Infine, dobbiamo riconoscere il potere del simbolismo nella nostra religione naturale o indigena. Esso fa appello alla nostra anima guerriera, sia con la memoria genetica che attraverso il suo carattere esteriore. I tre grandi movimenti degli ultimi 2500 anni sono stati tutti movimenti religiosi – Ebraismo, Cristianesimo e Islam. Non c’è maggior potere della religione. Ora dobbiamo abbracciare una religione naturale, fedele alle leggi della natura e al Dio della natura, con la dedizione fanatica della disperazione. E quella religione è il Wotanismo!

David Wodensson Lane

__________________________________________________________________________________________________


14 CODICI D’ONORE:

Non onorare altri dei che quelli del tuo Popolo, poiché le divinità straniere ti distruggono.

Le leggi della Natura evidenziano il piano divino, il mondo naturale è opera del Padre di Tutto.

Agisci con coraggio e nobiltà, considerando sempre attentamente le conseguenze delle tue azioni, poiché il loro effetto vive dopo il tuo passaggio su Midgard.

Vivi nella realtà di questa vita; non temere il tuo destino, poiché la paura è per gli sciocchi e i codardi, un uomo valoroso affronta con coraggio ciò che le Norne stabiliscono.

Ama, proteggi, perpetua e fai avanzare il tuo Popolo, poiché l’istinto naturale proibisce la mescolanza e l’autodistruzione.

Sii onesto, disciplinato, produttivo e fedele agli amici, poiché lo spirito ariano tende all’eccellenza in tutto.

Custodisci la tua storia, il tuo patrimonio e la tua identità di Popolo, poiché ciò che i tuoi avi ti hanno affidato cade e risorge con te.

Onora la memoria dei tuoi simili, in particolare coloro che hanno dato la vita o la libertà per il Popolo, poiché esso vive nel tuo sangue e nella tua volontà.

Rispetta la saggezza dei tuoi anziani, poiché ogni momento della tua vita collega il passato infinito con il futuro infinito.

Onora la tua compagna, provvedi per i tuoi figli e non portare alla sera dispute con la famiglia, poiché essa è il tuo scopo e compimento.

Possa la tua parola per un simile essere un legame d’acciaio, poiché la tua fedeltà è la tua dignità e forza di carattere.

Sii furbo come una volpe con i nemici e gli Skraeling, poiché il loro obiettivo è la tua estinzione.

Proteggi, difendi e custodisci la tua Patria, come esigono le esigenze territoriali della Natura.

Vivi in armonia con la Natura e il Popolo e non venire a compromessi con il male, poiché la sopravvivenza del Popolo è la tua lotta perpetua.

Annunci